Homepage L'associazione Attività Convenzioni Rassegna stampa Circolari Contatti
 









Libretto di manutenzione
degli immobili

Opere di urbanizzazione
a scomputo

Links utili
 









news ance (www.ance.it)

Nuove norme in materia di locazioni, sia sul fronte contrattuale che su quello delle modalità di pagamento; istituzione di un “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana”; destinazione dei proventi dei permessi di costruire agli interventi di manutenzione ordinaria e alle opere pubbliche urbane. Sono queste le principali misure di interesse per il mercato privato delle costruzioni previste dalla Legge di Stabilità 2016 illustrate e commentate in nota Ance.


Previsto dalla legge sulla "Green Economy”, pubblicata in Gazzetta Ufficiale, un credito di imposta per le imprese che effettuano interventi di bonifica dell’amianto sui beni e sulle strutture produttive situate in Italia. Il credito d’imposta, pari al 50% delle spese sostenute nel corso del 2016, è utilizzabile in tre anni.


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale, e quindi operativo, il Bando Isi 2015, che prevede incentivi per le imprese che realizzano interventi per il miglioramento della salute e sicurezza sul lavoro. Tra i progetti ammessi al contributo, oltre agli investimenti per la sicurezza dei lavoratori, anche gli interventi di bonifica da materiali contenenti amianto. Le imprese potranno inviare le domande di accesso all’incentivo dal 1° marzo al 5 maggio 2016 dall’apposita sezione disponibile sul sito dell’Inail.


La stazione appaltante non è legittimata a prevedere che l’appaltatore assuma la qualifica di responsabile dei lavori, che invece spetta, secondo il Testo Unico sulla Sicurezza, al responsabile del procedimento. Lo ha chiarito l’Autorità Nazionale Anticorruzione in risposta ad un quesito posto dall’Ance, accogliendo la posizione dell’Associazione.


Ancora in ripresa il trend delle compravendite nel mercato residenziale, grazie anche all’aumento dei mutui erogati alle famiglie. Lo confermano i dati dell’Agenzia delle Entrate che mostrano, nei primi nove mesi del 2015, una crescita del 5,3% del numero di abitazioni compravendute rispetto allo stesso periodo del 2014. Anche il mercato immobiliare non residenziale registra, nel terzo trimestre 2015, un aumento tendenziale dell’8,8% che coinvolge tutti i settori, dal commerciale al produttivo fino al terziario.

Credito alle imprese: ancora in calo il residenziale

Si confermano anche nei primi 9 mesi del 2015 le difficoltà delle imprese di costruzione nell’accesso al credito per gli investimenti. I mutui per investimenti in edilizia residenziale sono diminuiti di un ulteriore 4,3%. Cresciute, invece, del 94% le erogazioni di credito alle imprese per il comparto non residenziale.

Ance, Codice appalti: si apre una nuova pagina per i lavori pubblici

“L’approvazione da parte del Parlamento del nuovo Codice appalti è un passo fondamentale per una profonda riforma del sistema degli appalti”, commenta il Vicepresidente Ance alle opere pubbliche, Edoardo Bianchi. Tra gli aspetti positivi: pacchetto antiturbativa, maggiore qualità dei progetti e stop alle deroghe.

Bim: la via dell’innovazione per le imprese di costruzione

Migliore qualità delle opere e ottimizzazione della gestione delle varie fasi realizzative. Sono questi i punti di forza che fanno del Building Information Modelling, Bim, lo strumento cruciale di innovazione e competitività delle costruzioni. E' emerso da un seminario Ance mirato a illustrarne le potenzialità.

Sconto dell’11,50% per l’edilizia, pronto il decreto 2015

E’ stato predisposto il decreto interministeriale che conferma per il 2015 l'agevolazione contributiva dell'11,50 per cento in favore delle imprese edili. Il decreto è ora in attesa di essere registrato dalla Corte dei Conti per poi venire pubblicato in Gazzetta Ufficiale. 

"Milleproroghe", confermati i 10 anni per i requisiti dell’attestazione Soa

Proroga al 31.07.2016 della possibilità per le imprese di qualificarsi con i requisiti maturati nel decennio antecedente il contratto con la Soa e di usufruire dell’anticipazione del 20% del corrispettivo d’appalto. Queste tra le principali misure in materia di opere pubbliche previste dal decreto “Milleproroghe".



© 2010 ANCE COMO - Via Briantea 6 - 22100 Como - Tel +39 – 031 3313711 – Fax +39 – 031 306263 mappa del sito | credits